In Italia anche il dorato mondo dei gioielli soffre la crisi. Il gruppo Damiani Gioielli ha presentato richiesta di cassa integrazione straordinaria per crisi e ristrutturazione aziendale per oltre 160 dipendenti (dei quali 18 della catena di gioielleria Rocca) sui 256 totali. La domanda, presentata lo scorso 18 aprile al Ministero dello Sviluppo economico, sarebbe motivata dalla necessità di una riorganizzazione interna, con la cassa integrazione che riguarderebbe, per Damiani, i settori della direzione e gestione e per Rocca coinvolgerebbe logistica e acquisti.