Microsoft e Volkswagen annunciano un’alleanza strategica

Volkswagen e Microsoft svilupperanno una nuova auto connessa al cloud. Proprio in questi giorni il Gruppo tedesco e il colosso tecnologico americano hanno annunciato la loro partnership strategica che da qui a qualche anno porterà a un’evoluzione radicale del settore automotive.

A partire dal 2020, infatti, 5 milioni di nuovi veicoli Volkswagen saranno completamente connessi a un “archivio digitale” basato sulla piattaforma Azure di Microsoft. Il Volkswagen Automotive Cloud , questo il nome del sistema installato sulle nuove vetture, permetterà di scambiare con la rete informazioni sul proprietario, offrendo quindi servizi a bordo altamente personalizzati.

Le auto della flotta Volkswagen diventeranno quindi snodi mobili dell’Internet delle cose (IoT), dispositivi connessi tra loro e al cloud in grado di offrire agli utenti servizi digitali all’avanguardia.

L’alleanza tra le due aziende “darà una spinta decisiva alla nostra trasformazione digitale” come osserva Herbert Diess, CEO di Volkswagen AG, che in una nota alla stampa sottolinea come questa partnership giochi “un ruolo chiave nel determinare il futuro dell’automobile e della mobilità”.

La tecnologia sviluppata con Microsoft infatti nei prossimi anni sarà montata sulle auto di tutte le aziende del Gruppo tedesco, quindi sia sulla gamma elettrica ID che sui modelli con alimentazione tradizionale.

Il nuovo polo per avviare il progetto

Per agevolare il trasferimento di informazioni e tecnologie, Volkswagen ha deciso inoltre di aprire un nuovo centro di sviluppo negli Stati Uniti, in prossimità del quartier generale di Microsoft. Anche in questo passaggio il Gruppo automobilistico si servirà del supporto dell'azienda tecnologica, che offrirà la propria consulenza strategica per la selezione degli oltre 300 ingegneri che lavoreranno al progetto.