L'universo Brutale aumenta, e insieme alle 4 cilindri che hanno riportato in auge il marchio MV, si sono affiancate le nuove motorizzazioni a 3 cilindri. Senza particolari modifiche per il 2016, le Brutale 1090 e 1090 RR si impreziosicono di nuove colorazioni che rinfrescano il look e le rendono ancora richieste sul mercato da moltissimi appassionati del marchio. Per la Brutale 1090 sono previste due nuove colorazioni opache: bianco pastello con dettagli su telaio, ruote e scritte in rosso, che creano un azzeccatissimo contrasto. Sulla versione di color nero i particolari sono invece "colorati" in giallo fluo. Due tinte che danno nell'occhio ma più sobrie rispetto alla versione più accattivante RR. La Brutale 1090 RR si basa su livree bicolore, con base nero metallizzato su grigio avio e telaio rosso, oppure grafite alla base con elementi in bianco Ice perlato, anche in questo caso con telaio rosso.

GALLERY 

Tecnicamente i Model Year 2015 non hanno subito variazioni, questo significa che le prestazioni rimangono di 144 CV a 10.300 g/min per la 1090 e 158 CV a 11.900 g/min per la 1090 RR. L'elettronica si affida al controllo di trazione regolabile su 8 livelli e sul sistema ABS per la sicurezza su strada. Il telaio in traliccio di tubi d'acciaio e piastre in alluminio è scomponibile e molto sportivo, così come il forcellone monobraccio posteriore che stringe un cerchio multirazza bellissimo e dal design ricercato. Davanti la forcella è da 50 mm con ai piedini delle pinze radiali della Brembo. Purtroppo il prezzo rimane alto, si va dai 14.610 euro della Brutale 1090 ai 18.640 euro della Brutale 1090 RR. Per i fortunati, le nuove versione della Agusta Brutale, sono disponibile già da questi giorni, nelle concessionarie autorizzate.