Torna la Milano Wine Week

Prende il via domani, 3 ottobre, la Milano Wine Week 2020, che fino all'11 del mese porterà ancora una volta in tutta la città degustazioni ed eventi dedicati all'enologia. A inaugurare la manifestazione sarà, alle 20.15, Trentodoc Opening. Questo momento di grande spettacolarità prende nuova forma e si trasferisce  online:  oltre 5000 persone, direttamente da casa propria, si collegheranno per alzare contemporaneamente i calici delle bollicine di montagna di 56 case spumantistiche associate all’Istituto Trento Doc, in un gesto collettivo e virtuale. La cerimonia d’inaugurazione della terza edizione sarà così seguita da tutta Italia grazie alla diretta sulla pagina Facebook di Milano Wine Week. Tutti coloro che lo desiderano potranno assistervi prendendo parte così a un momento di condivisione e contribuendo alla nascita di una grande piazza virtuale dedicata alle bollicine di montagna.

Quella di quest'anno sarà dunque una Milano Wine Week phygital, che vedrà gli incontri fisici fruibili sia dal vivo sia digitalmente tramite l’innovativa piattaforma Digital Wine Fair, la prima mai realizzata nel settore vinicolo, grazie alla quale professionisti e buyer internazionali potranno collegarsi in diretta da ogni parte del mondo per partecipare alle varie iniziative in palinsesto stando comodamente seduti di fronte al proprio laptop. Il tutto, a beneficio delle cantine e dei consorzi partecipanti che, abbattendo i confini fisici, potranno raggiungere e interagire con un pubblico business più ampio, vedendo moltiplicate le occasioni di contatto e scambio commerciale.

Fruibili da remoto, in streaming o on demand, saranno anche i tre grandi momenti di formazione e networking organizzati in occasione della Milano Wine Week 2020: la terza edizione del Wine Business Forum (6 ottobre), realizzato in partnership con BS-Strategies e coordinato da Silvana Ballotta, che si concentrerà sull’internazionalizzazione in alcuni dei principali mercati dell’export vinicolo italiano, cui si affiancherà il nuovo Shaping Wine (8 ottobre), realizzato in partnership con SDA Bocconi, un momento di riflessione sui trend innovativi e sull’evoluzione degli spazi fisici e virtuali del retail del mondo del vino, e la seconda edizione del Wine Generation Forum (9 ottobre), realizzato in collaborazione con AGIVI (Associazione dei Giovani Imprenditori Vinicoli Italiani) in lingua inglese, dedicato ai “millennials” che lavorano nel settore vinicolo

Altra novità di quest'anno, l'affiancamento del Babila Building by Guastoni a Palazzo Bovara, storico quartier generale di Mww. Nella nuova location si terranno dei Wine Pairing, con chef celebri (come Andrea Berton, Daniel Canzian, Alessandro Borghese, Wicky Priyan e Gianluca Fusto) impegnati a costruire una propria ricetta a partire da un vino delle aziende e dei consorzi supporter.

Resta confermata l’attivazione di 7 Wine District, veri e propri sodalizi tra un quartiere, con il suo circuito di bar, ristoranti ed enoteche, e un Consorzio di tutela. Per l’intera settimana in cui il quartiere sarà – come ormai da tradizione - totalmente brandizzato con la livrea del Consorzio, sarà possibile partecipare a eventi speciali (aperitivi, cene, degustazioni), attivati in occasione della MWW, nei locali aderenti all’iniziativa. Il quartiere Brera / Garibaldi / Solferino sarà appannaggio del Franciacorta, mentre il distretto Eustachi sarà presidiato dal Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese. La zona di Porta Nuova sarà invece brandizzata dal Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, Isola ospiterà le iniziative del Consorzio delle DOC Friuli Venezia Giulia, Porta Romana sarà il regno del Consorzio Tutela Lugana DOC, il Consorzio dell’Asti e del Moscato d’Asti DOCG presidierà l’area dell’Arco della Pace e Corso Sempione, infine la zona dei Navigli sarà associata al Consorzio Club del Buttafuoco Storico.
Un ruolo di primo piano avrà anche quest’anno il circuito delle Location Partner, che ospiteranno altrettanti eventi ideati ad hoc per la MWW: da Eataly Smeraldo a Signorvino a CityLife Shopping District alla Santeria, che proporranno un fitto calendario di degustazioni, corsi e aperitivi lungo tutto l’arco della settimana, passando per Cantina Urbana, Panini Durini, Un posto a Milano, Wine Mi (tour delle enoteche milanesi) e Come Home (degustazioni e cene organizzate nelle case di host e tematizzate in occasione della Wine Week) per arrivare a Centrale District e Hic Enoteche.

Per il programma completo della manifestazione: milanowineweek.com