Casale del Giglio

Da sinistra, una bottiglia di Satrico, una di Sauvignon e una di Shiraz, tre tra le molteplici produzioni che la famiglia Santarelli realizza nel cuore dell’Agro pontino

Quella della famiglia Santarelli è una storia indissolubilmente legata al vino di qualità già dalla seconda metà dell’Ottocento. Ma è nel 1914 che viene fondata l’azienda vera e propria, poi divenuta una cantina nel cuore dell’Agro pontino a partire dagli anni ’60. Un territorio nuovo, che prima della bonifica degli anni ’20 era paludoso e inospitale. Oggi è diventato un laboratorio a cielo aperto per la produzione di vini d’eccellenza. Che siate amanti del Sauvignon, del Satrico o dello Shiraz, una capatina in quel di Nettuno (Lt) vale sempre la pena farla.

www.casaledelgiglio.it