Le skill vincenti dei Cio: la leadership batte le competenze tecnologiche

I Chief Innovation Officer che ottengono i risultati migliori si focalizzano maggiormente su aspetti come la leadership business e gli obiettivi dei clienti, dei dipendenti e di altre funzioni aziendali, piuttosto che sulle operazioni tecniche. Il dato emerge dall’ultima ricerca di ServiceNow, dal titolo The Cio Inflection Point , che ha indagato quali fossero le abilità più importanti del Cio moderno

Per molti anni, questi manager si sono focalizzati primariamente sugli aspetti IT. La ricerca mostra come, oggi, il 63% dei Cio ritiene che le competenze di business e leadership siano più importanti che quelle tecnologiche e quelli di maggior successo sembrano essere coloro che si posizionano come visionari del business. 

Il Cio che ha successo si focalizza sulla strategia piuttosto che sull’operatività e allinea gli obiettivi dell’IT a quelli del business. Questi manager riportano livelli più alti di produttività e soddisfazione dei clienti, oltre ad avere rapporti più stretti con altri business leader, specialmente con il Ceo e il responsabile delle Risorse Umane. La maggior parte dei Chief Innovation Officer, inoltre, è concorde nell’affermare che creare partnership e progetti cross-team a livello manageriale è un fattore cruciale per avere performance superiori in azienda.

Da una prospettiva tecnologica, i CIO che hanno maggiore successo costruiscono il consenso attraverso l’automazione e l’integrazione dei processi di lavoro, introducendo digital workflow per indirizzare gli utili. Questi Cio riconoscono l’importanza dei flussi di lavoro digitali per incrementare l’efficienza (80%), le performance finanziarie (78%), la produttività (78%), le prestazioni dei dipendenti (76%) e l’innovazione (75%).