WeWork, il gigante Usa del coworking, debutta a Milano

Dopo un inizio in sordina, finalmente il coworking si sta affermando anche in Italia. Al punto che WeWork, il numero uno al mondo degli uffici condivisi, ha deciso di puntare anche sul nostro Paese, più precisamente su Milano. Del resto, in un’epoca sempre più tecnologica, la sede di lavoro sta perdendo via via di importanza: oggi, grazie agli strumenti a nostra disposizione, non importa dove lavoriamo, ma come e soprattutto con chi. Condividere uno spazio non basta più. I nuovi obiettivi sono fare squadra, creare collaborazioni con altri professionisti, confrontarsi per aiutare le aziende a crescere e il proprio talento a svilupparsi. Un cambiamento di prospettiva che sta conquistando un numero crescente di talenti anche nel Belpaese, tanto da convincere WeWork a sbarcare in quella che è la capitale italiana del business. “L’apertura in Italia è stata per noi una scelta naturale. È una delle più grandi economie dell'Unione europea nonché un mercato attivo per piccole, medie e grandi imprese. Siamo una società che opera a livello globale, adottando una strategia territoriale. Per questo, in Italia, offriamo alla nostra clientela il meglio dei servizi e dei programmi” ha spiegato Audrey Barbier-Litvak, general manager, WeWork Southern Europe.

A Milano due spazi di coworking

Fondata nel 2010 a New York da Adam Neumann e Miguel McKelvey, oggi WeWork vanta 280 sedi sparse in tutto il mondo, che complessivamente ospitano oltre 268mila persone. Di questi professionisti, oltre il 70% collabora tra loro in uffici condivisi, in un’interazione che stimola nuove idee. Le aziende associate vanno dalle start-up alle società di medie e grandi dimensioni, che possono contare su tutta una serie di servizi che gravitano attorno al coworking: accesso a internet, pulizia e arredamento.
In realtà, le location di WeWork a Milano saranno due: WeWork Mazzini, in un edificio completamente rinnovato e di proprietà di un fondo gestito da Savills, che potrà ospitare fino a 1.100 membri, e WeWork Meravigli situato in un palazzo storico costruito alla fine del 1800, affacciato su Piazza Cordusio.