Ricollocamento dei manager: uno su dieci diventa imprenditore

Photo by Roland Samuel on Unsplash

Sei mesi. È quanto, in media, serve a un quadro o un dirigente over 50 per ricollocarsi sul mercato del lavoro. È quanto risulta da un’analisi di Spinlight, che nel 2019 ha evidenziato un calo nei tempi di outplacement rispetto ai 7 mesi del 2018. 

Dall'analisi di Spinlight, resa note a fine 2019 e che si basa sui primi nove mesi dello scorso anno, risulta inoltre che il 22% dei manager over 50 che ha cambiato lavoro è a oggi con un contratto a tempo determinato e ha percepito una retribuzione, per il 60% dei casi, uguale o più alta rispetto al lavoro precedente. I manager over 50 che invece hanno cambiato lavoro con un contratto a tempo indeterminato sono stati il 63%, con una retribuzione, per il 62% dei casi, uguale o più alta rispetto al lavoro precedente. Inoltre, il 5% si è ricollocato a partita Iva, mentre il 10% con iniziative imprenditoriali. “I motivi dell'aumento di richieste di manager/dirigenti over 50 sono  la capacità di entrare in corsa sui business, la maggiore affidabilità organizzativa e la flessibilità sui contratti e sulle proprie richieste retributive”, spiega Giulio Bertazzoli, a.d. di Spinlight.

I manager over 50 hanno cambiato lavoro soprattutto in questi settori: industria 36%, bancario/assicurativo 8%, altri servizi avanzati alle aziende, soprattutto nell’It, 34%. Le posizioni più facilitate alla ricollocazione sono state quelle commerciali e le funzioni in ambito digital, mentre la Lombardia si conferma la regione in cui i tempi di ricerca del lavoro, sempre per i dirigenti, si riducono del 20% rispetto alla media del mercato.