Confcommercio e Manageritalia, vista la difficile situazione e per supportare al meglio imprese e dirigenti, hanno concordato di prorogare la vigenza del contratto nazionale dei dirigenti del terziario in scadenza il 31/12/2013 fino al 31 dicembre 2014. Il rinvio, si spiega in una nota congiunta, a fronte di un blocco della parte economica, prevede un minimo adeguamento degli istituti di welfare contrattuale per il periodo della proroga.
L’intesa, che interessa 8 mila imprese e 20 mila dirigenti in Italia – viene definita come “un’innovazione nei modi e nei termini, visto che, bloccati gli aumenti contrattuali per un anno, si è proceduto a un intervento di manutenzione del welfare contrattuale, al fine di traghettare il prossimo rinnovo”. È inoltre prevista l’apertura di un tavolo permanente di discussione sui temi della bilateralità e del welfare contrattuale.