La nuova priorità delle donne manager? Avere più tempo per se stesse. È quanto emerge dalla ricerca condotta da Win - Women’s International Networking, organizzazione internazionale specializzata in leadership femminile. L’indagine, di tipo qualitativa, si basa su una serie di interviste somministrate alle partecipanti alle Global Win Conference. Ebbene, a oggi il 60% della giornata delle donne manager è destinato alla carriera professionale: una percentuale giudicata eccessiva dal 91% del campione preso in esame che, invece, auspicherebbe un differente equilibrio tra lavoro, famiglia e tempo libero.

PIÙ TEMPO LIBERO. Non si tratta però di un ritorno al passato di casalinghe: la casa, come la famiglia, non è la prima priorità delle donne in carriera. Stando infatti alla ricerca, le donne manager vorrebbero essere impegnate solo per il 50% del proprio tempo con il lavoro: il restante 50% dovrebbe essere destinato in primis al proprio tempo libero (30%) e solo in seconda battuta alla casa (20%). A sostenerlo è il 31% del campione, contro il 17% del 2009.