Come sfruttare le vacanze per arricchire il curriculum

C'è chi vuole staccare, chi andare dall'altra parte del mondo o semplicemente godersi gli affetti. Ma le vacanze possono essere anche un'occasione per arricchire il curriculum: viaggiando certo, imparando una lingua, ma anche facendo volontariato in un Paese lontano o affrontando una breve esperienza professionale di vacanza studio.

COME SFRUTTARE LE VACANZE PER ARRICCHIRE IL CURRICULUM

Un corso di lingua è una scelta smepre azzeccata, soprattutto per professionisti e manager. E poi conoscere una nuova città migliorando la lingua è un'esperienza imperdibile anche perché aiuta a migliorare molte altre soft skills. Così Ef – Education first , per esempio, propone 47 destinazioni, che coprono un totale di 7 lingue con corsi di una settimana "tagliati" su settori specifici, dalla finanza al turismo, dall'economia digitale al public speaking.

Per i più giovani, l'opzione migliore resta forse quella dello studio-lavoro all'estero. Si può partire con la lingua per poi lavorare con Holidays Empire  oppure partire subito con l'impegno professionale in Canada, Australia, Inghilterra, Germania e Irlanda (in particolare nel settore alberghiero). 

CORSI DI LINGUA, VOLONTARIATO ECC.

Un altro tipo di esperienza, sicuramente formativa, può essere quella dei campi di lavoro nel settore del volontariato. Ce n'è per tutti i gusti, anche per famiglie o aziende. L’associazione Libera  utilizza così i beni confiscati alle mafie per far conoscere il fenomeno della criminalità organizzata, mentre a Ustica o Lampedusa ci si può concentrare sulla salvaguardia dell'ambiente con Legambiente