Copyright: Russia e il caso Peppa Pig

(foto © US Rai)

Un tribunale russo di Kirov (Russia) ha respinto il ricorso di eOne (EntertainmentOne) a difesa del format di Peppa Pig . Il distributore aveva denunciato un imprenditore russo per aver creato una versione del celebre cartone animato in violazione dei diritti del format. Lo riporta C21 . Il giudice russo ha però respinto le accuse, giudicandole azioni ostili degli Usa e dei Paesi affiliati. Un caso che aprirebbe la strada a nuove violazioni del copyright e della proprietà intellettuale sul territorio russo.

Secondo la stampa, inoltre, il governo russo avrebbe permesso di usare brevetti e design industriali di “Paesi ostili” senza chiedere autorizzazione o fornire compensi. Sono 16 attualmente i territori considerati ostili dalla Russa: Usa, Uk, Australia e diversi Paesi dell’Unione europea.