Le app per risparmiare sulla spesa sono lo strumento del riscatto del nostro smartphone. Non ce ne separeremmo mai ma, in cuor nostro, sappiamo cosa implichi essere raggiungibili h 24, quanto sia dannosa la dipendenza che sviluppiamo dai social network ecc…Insomma, con lo smarphone abbiamo un rapporto d’amore e odio. Per fortuna esistono anche app che si rivelano utili molto concretamente: quelle per risparmiare sulla spesa ne sono un esempio.

Posto che esistono delle regole di buon senso per non spendere più, o molto più, del necessario andando al supermercato, possiamo beneficiare di un aiuto tecnologico non indifferente, nella forma di app che ci consigliano il posto più conveniente o l’occasione che non si può perdere. Queste sono le principali.

Dove Conviene

Come spiega già il nome, si tratta di una app il cui scopo principale è quello di fornire all’utente un’informazione sempre puntuale e aggiornata sui prezzi praticati dai supermercati della nostra zona, evitandoci di andare a fare sopralluoghi muniti di carta e penna, per comparare prezzi. È una app gratuita che consente di consultare i volantini delle principali catene italiane, di qualsiasi genere, dal cibo ai casalinghi passando per l’elettronica. Si può cercare direttamente un supermercato che ci interessa o attivare il geolocalizzatore e scoprire quali sono i punti vendita più vicini e che prezzi praticano. Abilitando l’invio di notifiche, si può essere informati in tempo reale sulle promozioni in corso nei punti vendita di particolare interesse per l’utente. Inoltre sono disponibili informazioni come orari e numeri di telefono, utili per non fare un viaggio a vuoto o per chiedere ulteriori informazioni. Una app molto simile è MyVolantino.

Ti Frutta

Non è un’app per gli amanti della frutta e della verdura ma un esperimento molto interessante concepito da Ubiq Srl, società nata dall’Università di Parma, che consiste in uno scambio: dati contro sconti. In breve, chi scarica questa applicazione, consente alla società che la gestisce di conoscere le proprie abitudini di consumatore e di rivendere ad alcuni grandi marchi quei dati, marchi che a loro volta restituiranno all’utente una parte della somma spesa per quei prodotti. Scaricata la app, si procede scegliendo prima una categoria di generi e poi un prodotto specifico: le proposte sono molto numerose e ogni opzione  mostra anche il relativo cashback .

RisparmioSuper

Una app molto facile da usare. Aiuta il consumatore, una volta che questi abbia attivato il geolocalizzatore, a conoscere e confrontare i prezzi dei supermercati a lui più vicini e, soprattutto, di scoprire quale sia quello conveniente in base alla spesa che si ha intenzione di fare.

KikkaPromo - Pazzi per le offerte

Si tratta di una piattaforma, la prima, che consente di scaricare coupon digitali che permettono di accumulare crediti digitali e di conoscere le offerte proposte dalle principali catene di supermercati. Vi si può accedere da pc e tablet ma anche da smartphone, attraverso l’apposita app Pazzi per le offerte. Per garantirsi i crediti digitali, basta fotografare lo scontrino con la prova dell’acquisto di un certo prodotto e poi caricare la foto. In questo modo, vengono accreditati dei punti che, accumulati, permetteranno di ricevere buoni spesa, buoni benzina o ricariche telefoniche. Questa app, disponibile sia per tutti i principali sistemi operativi (Android, iOS e Windows 10), rende possibile una ricerca sia per tipologie di merce cui si è interessati, sia per zona, per conoscere i centri che offrono i prezzi più interessanti.

SnipSnap

Realizzato da una start up americana, consente di beneficiare di tutte le offerte cui si ha accesso attraverso dei coupon ma senza doversi portare questi ultimi in giro. Basta usare la camera dello smartphone per fotografare il coupon stesso. La app consente anche di sapere se abbiamo in memoria un coupon accettato nel negozio in cui stiamo entrando. È gratuita sia per utenti Android che iOS.

Altre app utili per risparmiare

TrovaPrezzi consente di conoscere oltre 13 milioni di offerte da oltre tremila punti vendita. Wallet – Controllo budget mantiene la promessa che reca nel nome e si propone come assistente per tenere sotto controllo la propria spesa, registrando ogni singola uscita, fornendo grafici che riassumono l’andamento del proprio stato finanziario. Una funzione analoga è quella di iSpesa