La diffusione della telefonia mobile ha un impatto significativo sulle condizioni di vita e favorisce uno sviluppo economico sostenibile. È quanto emerge dal Mobile Industry Impact report 2018, lo studio annuale realizzato dal GSMA, l’organismo internazionale che rappresenta gli interessi di oltre 750 operatori dell’industria mobile in tutto il mondo.

Oggi più di 5 miliardi di persone sono connesse a internet attraverso un dispositivo mobile e solo negli ultimi tre anni sono stati più di 400 mila i nuovi utenti che hanno acquisito questa tecnologia. “Più di due terzi delle persone sul pianeta sono ora connessi a una rete mobile e, per molti, il cellulare è il principale - a volte il solo - canale per l'accesso a Internet e a servizi che migliorano la vita", come ricorda Mats Granryd, Direttore Generale del GSMA. Numeri importanti, che danno un’idea del peso di questa tecnologia sullo sviluppo di migliori condizioni di vita a livello mondiale. 

Mobile e sviluppo sostenibile

Il report analizza in particolare gli effetti del mobile sui 17 Sustainable Development Goals, gli obiettivi di sviluppo sostenibile definiti dalle Nazioni Unite che vanno dal superamento della povertà e della disuguaglianza alla diffusione di energie rinnovabili, passando per la creazione di nuovi modelli di business che permettano di utilizzare materiali ed energie in modo più consapevole.

Ed è proprio su quest’ultimo obiettivo che la tecnologia mobile avrebbe un impatto più evidente: secondo il report, infatti, negli ultimi anni la diffusione degli smartphone avrebbe favorito l’adozione di modelli di sharing economy e di sistemi di credito e risparmio digitale. L’industria mobile avrebbe inoltre effetti positivi anche su altri obiettivi di sviluppo sostenibile come il miglioramento delle condizioni di salute e i cambiamenti climatici, grazie in particolare ai sistemi che permettono di ricevere assistenza umanitaria durante le epidemie e i disastri naturali o climatici.

Cresce l’offerta di app educative

L’istruzione è un altro ambito in cui la diffusione della telefonia mobile sta mostrando un impatto particolarmente significativo. Secondo lo studio di GSMA, oggi sono disponibili più di 750.000 app educative per smartphone, con una crescita del 62% rispetto al 2015. Ciò dimostra quanto questi dispositivi possano essere utili per migliorare le proprie competenze e l’istruzione dei figli e per superare le differenze di genere nell’accesso ai materiali didattici.

Ancora una prova, quindi, di quanto sia importante sostenere la diffusione del mobile soprattutto nelle regioni non ancora coperte da questa tecnologia e accelerare i processi di sviluppo sostenibile già in corso in altre aree del pianeta.