Le Citroën C–Zero di Sibeg

Sibeg inaugura la prima field force full electric in Europa. Imbottigliatore di The Coca-Cola Company dal 1960, il gruppo attraverso il suo Green Mobility Project doterà i suoi Sales Executive di 100 Citroën C–Zero sostituendo interamente la flotta aziendale attualmente in uso. Si tratta di un progetto pilota per tutto il gruppo Luca Busi che consentirà di ridurre di 330 tonnellate all'anno le emissioni di CO2, pari alla quantità assorbita da 24.750 alberi.

L’iniziativa prevede anche un investimento sul territorio e per il territorio, grazie a una partnership con Enel Energia che fornirà le infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici con 50 colonnine (che consentiranno di fare il pieno in 4,5 ore), installate per la maggior parte nelle aree di sosta dei punti vendita della grande distribuzione su tutta l’Isola e accessibili al pubblico, e 7 punti di ricarica veloce per il pieno in 25 minuti. La spesa totale sarà di 2,4 milioni di euro per il primo triennio, ma che promette di dare un ritorno in tempi brevi a partire dall'esenzione dal bollo per cinque anni.

«Guidare elettrico», sottolinea l'a.d di Sibeg, Luca Busi, «è altamente performante e consente di fare un’esperienza realmente nuova: grazie alla sua struttura leggera, l’auto green è scattante nell’accelerazione pur mantenendo un’ottima tenuta di strada; è pratica e spaziosa; senza rumori o vibrazioni consente di viaggiare in sicurezza con un comfort superiore ai veicoli tradizionali. Inoltre, è possibile percorrere 135 km al costo di un caffè: una scelta economica, divertente e sempre più accessibile, a emissioni zero».