Regno Unito: class action contro Sony da 6 miliardi di euro

Grane britanniche per Sony. Nel Regno Unito è stata lanciata una class action da 5 miliardi di sterline, pari a circa 6 miliardi di euro, contro la multinazionale giapponese per abuso di posizione dominante nella vendita di software tramite PlayStation Store, piattaforma di e-commerce dell’omonima console di videogame.

L’azione legale, come riportato dall’agenzia Ansa , è stata depositata dalla responsabile dell’organizzazione di tutela dei consumatori Resolver, Alex Neil, per conto di circa 9 milioni di gamer britannici. Secondo l’accusa, Sony occuperebbe una posizione dominante nella distribuzione digitale di giochi e contenuti di gioco Playstation e avrebbe violato le regole della concorrenza applicando una commissione del 30% su ogni gioco digitale o acquisto dal Playstation Store. 

La class action coinvolge tutti i possessori di una console Playstation 4 o 5, che dal 19 agosto del 2016 hanno fatto acquisti sullo store. Per l’azione legale è stato creato anche un sito: Playstation, You Owe Us , dove i consumatori possono aderire e dove vengono descritti i termini per ottenere un rimborso. Sony non ha ancora risposto alle richieste di un commento da parte dei media britannici e, se non dovesse andare incontro alle richieste della class action, si prospetta una lunga battaglia legale.