Maria Ida Germontani

Maria Ida Germontani è senatrice in quota Pdl, membro della commissione Finanze di Palazzo Madama. Ha promosso il nuovo canale economico della Rai, convinta della necessità di un’opera di alfabetizzazione finanziaria rivolta ai cittadini. Ottenuto il parere favorevole di Viale Mazzini, Rai Economia è pronta per partire appena saranno definite le modalità operative e i finanziamenti

Un nuovo canale televisivo gestito dalla Rai e interamente dedicato ai temi dell’economia e della finanza. È un progetto che nasce per iniziativa di Maria Ida Germontani, senatrice del Popolo della Libertà e membro della Commissione Finanze di Palazzo Madama. Sarà una rete tematica, molto diversa dai network economici e finanziari che già oggi operano in Italia. Mentre infatti i canali Tv esistenti si rivolgono soprattutto agli addetti ai lavori, cioè ai professionisti dell’economia e della finanza, la nuova rete della Rai avrà invece per lo più un intento divulgativo a favore del grande pubblico dei piccoli e medi risparmiatori. «Nell’ultimo decennio», dice Germontani, «lo scenario macroeconomico e i mercati finanziari sono diventati sempre più complessi, con la nascita di nuovi prodotti d’investimento, non sempre di facile comprensione». Per questo, secondo la parlamentare del Pdl, si sente oggi più che mai il bisogno di un’opera di educazione e di alfabetizzazione finanziaria da parte degli organi di informazione, in particolare «da parte della Rai, in qualità di gestore del servizio pubblico radiotelevisivo nazionale».

I tempi che porteranno alla nascita del nuovo canale Tv probabilmente non saranno brevissimi. Alla fine del febbraio scorso, la senatrice Germontani ha sollecitato l’avvio di questo progetto attraverso una lettera ufficiale inviata al presidente della Rai, Paolo Galimberti. I vertici di Viale Mazzini hanno apprezzato l’iniziativa e l’hanno inserita tra le priorità dell’azienda, ma hanno pure specificato che, per la realizzazione della nuova rete, occorrerà prima trovare le risorse finanziarie sufficienti e definire nel dettaglio le modalità operative. Una volta superate queste difficoltà, però, il canale Rai Economia (che probabilmente opererà via satellite o attraverso il digitale terrestre) vedrà finalmente la luce. Non saranno dunque necessarie specifiche iniziative di legge, perché il progetto potrà essere gestito interamente dalle strutture di Viale Mazzini.

La senatrice Germontani è anche la prima firmataria di un disegno di legge per l’introduzione nel nostro Paese dell’educazione finanziaria È un provvedimento che mira a favorire l’alfabetizzazione in materia economica dei cittadini e dei risparmiatori attraverso diverse disposizioni. La più importante è la creazione di un comitato per il coordinamento di tutti i progetti di educazione finanziaria già avviati in Italia, nati per iniziativa del mondo bancario e delle maggiori associazioni dei consumatori. Inoltre, il disegno di legge prevede l’obbligo per le società del credito al consumo di destinare una parte del proprio budget pubblicitario a programmi di educazione dei risparmiatori.