Elizabeth Alexandra Mary, regina Elisabetta II © GettyImages

Il successo del film The Queen - che vede come protagonista Elisabetta II, meritevole di un premio Oscar nel 2007 - e quello ancora maggiore de Il Discorso del Re – che racconta l’ascesa al trono del padre Giorgio VI e vanta un premio al Toronto International Film Festival, 5 British Independent Film Awards 2010, 1 Golden Globe, 7 Bafta e 4 premi Oscar - dimostrano solo in parte la popolarità della famiglia reale inglese. Stirpe che nella storia ha già lasciato segni importanti e che non è nuova ai grandi numeri. Come dimostra l'attuale regno di Elisabetta II, regina di Regno Unito e di Antigua e Barbuda, Australia, Bahamas, Barbados, Belize, Canada, Grenada, Giamaica, Nuova Zelanda, Papua Nuova Guinea, Saint Kitts e Nevis, Saint Vincent e Grenadine, Isole Salomone, Santa Lucia e Tuvalu, nonché capo del Commonwealth, governatrice suprema della Chiesa Anglicana, comandante in capo delle forze armate e signora dell'Isola di Man. Elisabetta II, 85 anni, è la più anziana sovrana britannica di tutti tempi, con 125 milioni di persone suoi sudditi, 12 primi ministri britannici già succedutisi da quando è al trono, è il sovrano che ha viaggiato di più in assoluto (davanti anche a Papa Giovanni Paolo II).
Conservatrice ma con vedute politiche non troppo chiare, molto rispettata ma spesso accusata di essere “fredda”, riservata ma di recente più sorridente e partecipe a livello emotivo, patriottica ma molto amica di alcuni leader stranieri, conservativa nel vestire ma famosa per i colori forti e i cappelli decorativi che dettano moda, l’immagine di Elizabeth Alexandra Mary è sempre molto contrastante. Ciò che è certo, invece, è la sua popolarità: in carica dal 6 febbraio 1952, nel 2002 ha celebrato il suo Golden Jubilee (Giubileo d'Oro), segnando il 50º anniversario della sua salita al trono con viaggi nei Paesi del Commonwealth, numerose parate e concerti ufficiali, un "Party a Palazzo", una funzione nazionale di ringraziamento alla Cattedrale di San Paolo (Londra), feste e processioni, e un volo di Concorde fly-past e i Red Arrows davanti ad una folla di un milione di persone.
A lei dovrebbe succedere Charles Philip Arthur George (il principe Carlo), primogenito di quattro figli e che ha già fatto tanto parlare di sé (si pensi solo alle sue vicende amorose, ndr ). Ma prima, il 6 febbraio 2012, si festeggerà il Giubileo di Diamante della madre, il cui trono, dopo 60 anni, non è ancora arrivato al the end e promette grandi feste.