Ey: partner al voto per il futuro della società

Massimo Antonelli, Ceo di EY Italia e Coo di EY

Partner di EY al voto sul futuro della società. A partire dalla fine del 2022, il colosso mondiale britannico chiedere ai suoi partner di votare sulla decisione di separare le attività in due distinte strutture organizzative multidisciplinari: attività di revisione e attività di consulenza. 

Il voto si dovrebbe concludere agli inizi del 2023. “Dopo aver considerato attentamente varie opzioni, crediamo fermamente di poter cavalcare uno scenario in evoluzione, dare vita a aziende che ridefiniscano il futuro delle nostre professioni, creare nuove opportunità e offrire un maggior valore di lungo termine alle nostre persone, ai clienti e alla business community”, si precisa in una nota del gruppo. “EY è orgogliosa della sua legacy come organizzazione leader di servizi professionali a livello mondiale, ma il mondo sta cambiando e dobbiamo essere in grado di adattarci per continuare ad avere successo e raggiungere il nostro pieno potenziale, continuando ad affrontare le esigenze di tutti i nostri stakeholder”.

Secondo Massimo Antonelli, Ceo di EY Italia e Coo di EY Europe West questa operazione “se condivisa dai nostri soci, sarà in grado di liberare nuove energie, creando nuove opportunità e più valore per tutte le nostre persone, i nostri clienti e per i mercati, rimanendo fedeli al nostro purpose: building a better working world ”.