Procter & Gamble: Paolo Grue nuovo presidente e a.d. in Italia

Paolo Grue 

Cambio ai vertici della Procter & Gamble in Italia. Dal 1° gennaio 2021, Paolo Grue, direttore commerciale della filiale italiana della multinazionale americana, sarà il nuovo presidente e amministratore delegato di P&G Italia, subentrando a Franco Giannicchi che volerà a Panama per assumere il ruolo di Senior Vice President della categoria Cura dei Tessuti e della Casa con responsabilità per tutto il mercato dell’America Latina. A succedere a Paolo Grue come direttore commerciale di P&G Italia sarà Luca Merlo, di ritorno da una esperienza nel quartier generale di Ginevra.

Paolo Grue, abruzzese 47 anni (sposato e con due figli), è entrato in P&G Italia nel 1998. Dopo varie e crescenti esperienze nella divisione commerciale, ha gestito come leader il mercato Nord Europeo a Stoccolma trasferendosi poi nel 2008 a Ginevra nella divisione Cura dei Tessuti e della Casa dove ha occupato diversi ruoli europei e mondiali. Nel 2015 è diventato direttore commerciale di P&G in Italia con responsabilità delle politiche commerciali per il mercato italiano, del trade marketing e delle strategie di vendita. Grue è il primo presidente e amministratore delegato nella storia della P&G in Italia proveniente dall’area commerciale.

Luca Merlo, torinese 40 anni (sposato e con tre figli), è in P&G Italia dal 2003. Lungo la sua carriera ha sviluppato una solida esperienza nelle vendite e nel marketing, ha guidato con successo il lancio di nuovi prodotti sul mercato e la progettazione di strategie innovative di go to market. Nel 2015 è diventato direttore commerciale associato di P&G Italia e nel 2018 Leader commerciale Braun per l’Europa e Global Female Grooming Trade Marketing, spostandosi da Roma a Ginevra e guidando un team composto da 130 persone. Da luglio 2020 è direttore commerciale per l’Europa, con il compito di sviluppare una strategia commerciale capace di rispondere alle nuove esigenze del retail 4.0, ed è responsabile delle partnership esterne con l’obiettivo di guidare la trasformazione del settore attraverso un accesso al mercato incentrato sui dati e sull’intelligenza artificiale.