Martino Montanarini

Martino Montanarini, Ceo di Giunti

La carta scende a patti con il Web. E viceversa. Sembra essere questo il senso dell’accordo stretto tra Amazon e Giunti, in forza del quale la società italiana si impegna a far entrare l'e-reader Kindle nelle sue 170 librerie. Al contempo verrà lanciato un sito di e-commerce con tecnologia Amazon, dove sarà possibile acquistare libri, contenuti multimediali e perfino giocattoli.
Le due società avrebbero anche convenuto su un nuovo modello di condivisione dei ricavi, le cui quote non sono note alla stampa, anche se l’a.d. di Giunti Martino Montanarini assicura: "Siamo entrambi soddisfatti, ciascuno della propria parte". Quanto al rischio che questo accordo possa finire per danneggiare uno dei due player, Diego Piacentini, vice president di Amazon, replica: "Si tratta di aumentare il mercato di tutti, senza fare calcolini su quali piccole quote possano cannibalizzarsi. Loro hanno molti clienti che non abbiamo noi, noi molti clienti che non hanno loro".