Termina l’accordo tra il retailer statunitense Jc Penney e il marchio di fast fashion Mango. È quanto annunciato dalla stessa società spagnola, un mancato rinnovo contrattuale tra le due realtà che porterà alla chiusura di ben 450 punti vendita negli Stati Uniti. Secondo le previsioni, come riportato da Pambianconews , la chiusura dei punti vendita dovrebbe pesare solo lo 0,5% sul giro d’affari da 2,017 miliardi di euro di Mango (in crescita del 9,3% rispetto all’anno precedente).

Non sono chiari i motivi della rottura tra le due società, ma secondo indiscrezioni Mango sarebbe cercando un nuovo partner per il Nord America.