©GettyImages

Karl Lagerfeld

Lagerfeld ha affidato all’italiana Ittierre il prêt à porter a marchio Karl Lagerfeld Paris. Sottoscritta un’intesa di cinque anni secondo la quale l’azienda molisana (acquisita da Albisetti all’inizio del 2011 dopo l’amministrazione straordinaria seguita al fallimento di It Holding) produrrà e distribuirà le collezioni uomo e donna del ready to wear Lagerfeld il cui debutto è fissato durante la settimana dell’haute couture parigina in programma dal 23 al 26 gennaio 2012. L’azienda francese ha scelto Albisetti perché, come sottolinea il neo-presidente della Karl Lagerfeld B.V., Pier Paolo Righi, è «un partner che garantisce esperienza e capacità nella lavorazione artigianale». Antonio Bianchi, al vertice di Ittierre, ha aggiunto che questa liaison si inserisce a pieno titolo nella strategia di sviluppo della società. «Vogliamo presentarci al mercato come specialisti nella produzione e commercializzazione di collezioni prêt à porter collocate nell’alto di gamma e, al contempo, continuare la tradizione di leadership di Ittierre nei segmenti bridge e youngwear».

Ma non è questa l’unica novità in arrivo dalla Karl Lagerfeld B.V.. Con il 2012 debutterà anche Karl, il marchio di lusso accessibile della maison. Lanciato il 25 gennaio in esclusiva sul portale netaporter.com, la nuova label sarà caratterizzata da prezzi contenuti e rivolta essenzialmente a un pubblico giovane, prima solo femminile e quindi anche maschile. Il 28 febbraio sbarcherà sul sito karllagerfeld.com e quindi troverà distribuzione nei canali tradizionali.