© Stuart Franklin/Getty Images

Kiradech Aphibarnrat con il trofeo per la vittoria del Shenzhen International 2015

E’ terminato al playoff il torneo di golf Shenzen International 2015 giocato in Cina sul percorso del Genzon Golf Club da giovedi 16 a domenica 19 aprile. Al termine delle 72 buche di gara con lo score di 276 colpi, -12, erano appaiati al primo posto della classifica il thailandese Kiradech Aphibarnrat 25 anni, e il cinese Hao-tong Li 19 anni. Alla prima buca di spareggio, giocato al par 4 della buca 18, il thailandese Kiradech Aphirnabat ha giocato birdie mentre il giovane cinese non ha fatto meglio del par, permettendo così a Kiradech di conquistare la sua seconda vittoria sull’European Tour, dopo il Maybank Malaysian Open 2013.

La classifica finale del Shenzen International 2015 vede al primo posto il thailandese Kiradech Aphibarnart con lo score di 276 colpi, -12, 67-69-68-72, seconda posizione per il cinese Hao-tong Li, 276 colpi, -12, 71-73-65-67, terzo posto per l’inglese Tommy Fleetwood, 277 colpi, -11, 70-69-69-69.

Quarta posizione con 278 colpi, 10, per Marco Crespi e il francese Julien Quesne. Marco Crespi ha giocato un ottimo torneo, soprattutto il quarto giro, i suoi punteggi sono stati 69-70-72-67 colpi. E’ una bella iniezione di fiducia per il giocatore monzese che quest’anno non aveva ancora fatto buoni risultati fino a oggi, e rimarrà in Cina per giocare il Volvo China Open 2015.

Matteo Manassero ha concluso il Shenzen International 2015 al 29esimo posto di classifica, 283 colpi, -5, 69-70-74-70. Spessa posizione di classifica per Bubba Watson, invitato speciale al Shenzen International 2015, 283 colpi, 70-74-74-65.

Renato Paratore si è piazzato 44esimo, 286 colpi, -2, 72-71-72-71.

Squalificato Edoardo Molinari per un errore del suo caddie che nella prima giornata di gara ha pensato di fare qualche metro su un golf car tra la buca 9 e la buca 10, senza che Edoardo se ne accorgesse, ma incappando lui stesso nella decisione di squalifica da parte del Comitato gara dell’European Tour.

Da giovedi 23 aprile i nostri quattro campioni saranno ancora in gara, sempre in Cina, a Shanghai, per il Volvo China Open 2015.