©GettyImages

Nick Dougherty

L’Omega European Masters di golf è iniziato oggi a Crans Montana in Svizzera, sul percorso del Crans sur Sierre Golf Club. Al comando dopo la prima giornata l’inglese Nick Dougherty con il punteggio di 63 colpi, otto sotto il par del campo. Il ventinovenne golfista ha giocato le sue prime diciotto buche senza dover segnare bogey sul suo score, otto birdie e dieci par. Al secondo posto in classifica ci sono quattro giocatori con il punteggio di 65 colpi, sei sotto il par: Martin Kaymer, Rory McIlroy, Sung Lee e Gary Boyd. Seguono a -5 Alejandro Canizares e Simon Dyson. E ancora, a meno quattro Lee Westwood e Darren Clarke. Il primo dei giocatori italiani in classifica è Edoardo Molinari, 69 colpi oggi, due colpi sotto il par, 24esima posizione. Matteo Manassero e Francesco Molinari sono appaiati con il punteggio di 70 colpi, uno sotto il par in 40esima di classifica. Infine Lorenzo Gagli con 72 colpi, uno sopra il par è 86esimo.

Edoardo Molinari ha cominciato il suo Omega European Masters dal tee della buca 10 ed è stato un buon inizio con un birdie. Sono seguiti quattro par e un altro birdie, ma purtroppo Edoardo ha segnato bogey alle buche 16 e 17, mentre alla buca 18 ha realizzato par. Totale sulle sue prime nove buche di 35 colpi, in par con il campo. Alla ripresa dal tee della buca 1 per Edoardo è arrivato un altro birdie, seguito da bogey alla buca 2, poi quattro per arrivare alla buca 7, chiusa in birdie, così come la buca 8, e infine par alla buca 9, per un totale di 34, due colpi sotto il par 36. Edoardo ha giocato il primo giro in 69 colpi, due sotto il par del campo.

Anche Francesco Molinari ha iniziato dalla buca 10 e, come Edoardo, ha marcato birdie sulla prima buca giocata. Sulle restanti otto buche Francesco ha segnato sullo score bogey al par cinque della buca 14 e sette par, giocando 35 colpi, par del campo. Selle sue seconde nove buche Francesco ha giocato bogey alla buca quattro, sei par e due birdie alle buche 5 e 9, totale 35 colpi, uno sotto il par. Il risultato del primo giro di Francesco è 70 colpi, uno sotto il par del campo.

Matteo Manassero ha giocato un ottimo golf sulle prime nove buche. Partiva dal tee della buca 1 e ha ottenuto subito birdie, sono seguiti tre par, ancora birdie alla buca 5, alla 7 e alla buca 9, per un totale di 32 colpi, ben quattro sotto il par. Ma sulle seconde nove buche Matteo ha marcato sul suo score tre bogey e sei par, trentotto colpi, tre sopra il par delle seconde nove buche. Il totale di giornata è 70 colpi, uno sotto il par.

Lorenzo Gagli è entrato nel torneo all’ultimo momento e ha giocato bene le prime nove buche, chiudendo in 34 colpi con un bogey e tre birdie, due sotto il par. Alla buca 10 il suo score ha visto segnare il secondo bogey di giornata, bilanciato dal birdie alla buca 12. Par alla 13 e bogey alla buca 14, par alla 15 e doppio bogey al par tre della buca 16, ancora bogey alla 17 e birdie alla buca 18. Lorenzo ha giocato le seconde nove buche in 38 colpi, tre sopra il par, per un totale di 72 colpi, uno sopra il par, 86esima posizione in classifica.