©GettyImages

Angel Cabrera, vincitore del Masters 2009

Manca pochissimo all'inizio del secondo giro del torneo di golf più famoso, il Masters di Augusta che si gioca sul percorso dell’Augusta National in Georgia. La prima giornata ha decretato la leadership di due giocatori europei: il nordirlandese Rory McIlroy, numero nove del world ranking e lo spagnolo Alvaro Quiros (23esimo). I due hanno chiuso la prima giornata in 65, a -7 dal par, un punteggio ottenuto poche volte nella storia di questo prestigioso torneo di golf. Al termine del secondo giro saranno solo i migliori a continuare a giocare nei due giorni successivi, ma qui al Masters il taglio è una cosa più complicata che negli altri tornei. Infatti passeranno il taglio non un numero determinato di giocatori, ma almeno 44 giocatori e tutti i golfisti che hanno uno score complessivo non superiore a 10 colpi dal leader. Negli anni scorsi il punteggio del taglio e il numero di giocatori che hanno proseguito nel torneo è stato differente proprio perchè è determinato dallo score del leader.

Nel 2010, vittoria finale di Phil Mickelson, hanno passato il taglio 48 giocatori con score fino a +3 e 147 colpi totali.
Nel 2009, vittoria finale di Angel Cabrera al play off contro Chad Campbell, hanno passato il taglio 50 giocatori con score fino a +1 e 145 colpi totali.
Nel 2008, vittoria finale di Trevor Immelman, hanno passato il taglio 45 giocatori con score fino a +3 e 147 colpi totali.
Nel 2007, vittoria finale di Zach Johnson, hanno passato il taglio 60 giocatori con score fino a +8 e 152 colpi totali.
Nel 2006, vittoria finale di Phil Mickelson, hanno passato il taglio 47 giocatori con score fino a +4 e 148 colpi totali.
Nel 2005, vittoria finale di Tiger Woods al play off contro Chris DiMarco, hanno passato il taglio 50 giocatori con score fino a +4 e 148 colpi totali.
Nel 2004, vittoria finale di Phil Mickelson, hanno passato il taglio 44 giocatori con score fino a +4 e 148 colpi totali.
Nel 2003, vittoria finale di Mike Weir al play off contro Len Mattiace, hanno passato il taglio 49 giocatori con score fino a +5 e 149 colpi totali.
Nel 2002, vittoria finale di Tiger Woods, hanno passato il taglio 45 giocatori con score fino a +3 e 147 colpi totali.
Nel 2001, vittoria finale di Tiger Woods, hanno passato il taglio 47 giocatori con score fino a +1 e 145 colpi totali.

Negli ultimi dieci anni si è passato il taglio con 145 colpi 2 volte, con 147 colpi 3 volte, con 148 colpi 3 volte, con 149 colpi una volta e con 152(!) una volta.

Ma nella statistica è indicativo prendere come riferimento il Masters del 2009, perchè in quell'anno al termine del primo giro era in testa Chad Campbell con 65 colpi, come è avvenuto ieri per Rory McIlroy e Alvaro Quiros, quell'anno il taglio è stato a +1 (145 colpi). In questo caso i nostri fratelli Molinari devono fare uno score importante oggi: Francesco deve giocare in 70 colpi (75-70- 145) ed Edoardo deve chiudere il secondo giro in 71 (74-71- 145).
Di tutt'altro tenore sarà il taglio se i due leader dovessero fare ancore degli score record. Per la regola dei 10 colpi di distanza dal primo in classifica se il punteggio dovesse essere 65+65 (130) potrebbero giocare solo i golfisti con uno score di 140 colpi, due sotto il par, ma qui entrerebbe in gioco la regola dei 44 giocatori.
Edoardo sarà il primo dei due fratelli a scendere sul tee della buca 1 alle ore 9.57 e Francesco seguirà alle ore 13.37. Buon gioco!