GettyImages

Francesco Molinari

Anche per il terzo giro Francesco Molinari mantiene la testa dell’HSBC Champions di golf a Shanghai, lo score di 67 colpi gli permette di mantenere il vantaggio di un colpo su Lee Westwood e quattro su Luke Donald, terzo in classifica. Oggi solo in quattro giocatori sono riusciti a mettere a segno un punteggio di 67 colpi: il nostro Francesco Molinari, Lee Westwood, Paul Casey e Charl Schwartzel.

Francesco mantiene la leadership con 34 colpi sulle prime nove e 33 sulle seconde. Un giro pieno di suspance perchè segna due bogey alle buche 4 e 12, ma poi la pallina comincia a girare nel modo migliore e ottiene cinque birdie e uno spettacolare eagle al par quattro della buca 13.

Brutta giornata per Edoardo Molinari che parte bene con un birdie alla buca 3 ma subito dopo deve segnare bogey alle buche 4, 7, 8, 9 e 10. Si riprende con un colpo sotto il par alla buca 16 ma segna un altro bogey al par tre della 17. Il suo giro termina in 76 colpi, più 4 rispetto al par e finisce in quarantasettesima posizione.

Un giro da dimenticare anche per Matteo Manassero. Per Matteo la partenza è negativa dal tee della uno, un par quattro dove deve segnare il suo primo bogey. Si riprende con due birdie alla buca 7 e alla 8, ma termina il giro delle prime nove con un bogey proprio alla buca 9, segnando 36 colpi in par con il campo. Alla 10 si presenta sul tee con voglia di rifarsi e mette a segno un birdie al par quattro. Ma la giornata prende una brutta piega con cinque bogey e due doppi bogey. Le seconde nove finiscono per Matteo con un deludente 45 colpi, ben nove sopra il par. Scivola così al cinquanovesimo posto della classifica.