Nintendo dice la sua a proposito della notizia diffusa ieri dal sito nipponico Nikkei , secondo la quale la multinazionale giapponese sarebbe stata pronta a esordire con i propri videogame su smartphone e tablet entro la fine del 2014. Un business model che, sempre secondo Nikkei , avrebbe potuto risollevare in tempi brevi le sorti della multinazionale, ma che quest'ultima si è affrettata a smentire ufficialmente. "L'articolo riportato da Nikkei conteneva alcune dichiarazioni divulgate da Mr. Iwata (capo di Nintendo, ndr) nei mesi scorsi, inclusa la possibilità che Nintendo possa essere interessata al mondo degli smart device – si afferma nel comunicato –. Comunque nel corso dei precedenti annunci, Mr. Iwata ha anche dichiarato che Nintendo non ha intenzione di sviluppare software per smart device. Inoltre possiamo confermare che non esistono piani che prevedano l'offerta di minigiochi per smartphone".