Bitcoin © Antana

Il futuro della moneta elettronica si annuncia piuttosto breve. Dopo la chiusura di Mt. Gox a fine febbraio, un’altra banca di valute virtuali chiude i battenti: la Flexcoin. Ad annunciarlo è la società stessa, tramite un comunicato stampa: a causa di una falla nella sicurezza, sono stati rubati 896 bitcoin, pari al valore di 600 mila dollari. La piattaforma "non ha risorse sufficienti per coprire la perdita", si legge: a differenza di quelle fisiche, le banche virtuali non beneficiano di assicurazioni di copertura. Quanto ai clienti, sembra che sarà impossibile avere un risarcimento poiché nelle condizioni di servizio Flexcoin declina ogni responsabilità sui bitcoin memorizzati nel sistema.