I cambiamenti climatici sono sotto gli occhi di tutti, e cominciano a mietere vittime. Il primo essere vivente a subire gli effetti dell’inquinamento e ad essere dichiarato ufficialmente estinto per questo motivo è il Melomys rubicola, un roditore australiano.

IL RODITORE. Il Melomys rubicola era un mammifero molto simile a un ratto di discrete dimensioni, la cui esistenza era stata per la prima volta documentata nella metà dell’Ottocento; si trattava di uno fra i più isolati roditori del continente australiano, poiché aveva il suo habitat esclusivamente su un’isola corallina nello Strettodi Torres, fra Australia e Nuova Guinea. Nel 1978 erano diverse centinaia gli esemplari dell’animale la cui esistenza era stata provata; ma l’ultimo avvistamento risaliva al 2009.

MUTAMENTI CLIMATICI. Purtroppo, i mutamenti del clima hanno influito in maniera importante sull’aumento del livello del mare. Non c’è stato scampo per il Melomys rubicola : le numerose inondazioni che hanno interessato l’isolotto sono risultate fatali per il roditore, che non ha potuto sopravvivere ed è stato dichiarato ufficialmente estinto dai ricercatori dell’Università di Queensland. Il Melomys rubicola , dunque, è il primo animale la cui scomparsa è ufficialmente ascrivibile agli sconvolgimenti climatici.