È stata raggiunta quota 100 mila tonnellate in due anni. Si tratta del risultato della raccolta di rifiuti domestici di apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee). Per smaltirli in modo corretto i cittadini possono recarsi alle isole ecologiche o, al momento dell’acquisto di un nuovo elettrodomestico, chiedere al negoziante di ritirare gratis il vecchio. Il tasso medio di riciclo è stato dell’88,4%. Le regioni più virtuose nella raccolta pro-capite sono state Trentino Alto Adige, Umbria e Sardegna. Le meno Puglia, Sicilia e Val D’Aosta.