Nuovi passi avanti per Hp nella battaglia a favore del risparmio energetico, ma anche per la riduzione del carbon footprint e per l’offerta di prodotti e soluzioni che permettono ai clienti di ridurre l’impatto ambientale. L’impegno, secondo il colosso americano, è dimostrato dagli sforzi evidenti per ridurre gli sprechi all’interno dei processi di produzione, distribuzione e sviluppo dei prodotti, favorendo l’acquisto responsabile, l’uso e il riciclo dei prodotti da parte dei propri clienti; per mettere a disposizione dei clienti delle modalità di riduzione degli sprechi derivanti dai processi di stampa; per introdurre continuamente nuovi metodi per ridurre gli sprechi derivanti dal confezionamento dei prodotti. Progessi anche in materia di riciclaggio e utilizzo della plastica riciclata. “HP è tra le aziende che dimostrano a livello globale la maggiore attenzione per le tematiche ambientali e queste importanti conquiste testimoniano il continuo lavoro che stiamo facendo” ha dichiarato Engelina Jaspers, vice presidente Sustainability di Hp. Su questa strada va ricordato che il brand ha prodotto più di 1 miliardo di cartucce inkjet di plastica riciclata e si è impegnata a usare entro il 2011 un totale di 45 milioni di kg di plastica riciclata per i propri prodotti di stampa (cumulativamente, dal 2007). Ma anche, Hp ha sviluppato le prime stampanti al mondo priva di Pvc (Envy e All in one), dispositivi certificati Energy Star ® per ogni gamma del portfolio, senza dimenticare che molti dei prodotti Hp per i consumatori sono avvolti in borse riutilizzabili, per un imballaggio che è riutilizzabile o riciclabile al 99%.