Diventare un’azienda dall’impatto ambientale nullo, ovvero che produce zero emissioni di Co2 . È questo l’ambizioso obiettivo che Braccialini, azienda toscana della pelletteria, ha per il 2013. Per raggiungerlo ha aderito – così come fa sapere l’azienda – all’offerta energetica Verde Dentro di Repower. Per approvvigionare la struttura della sede, i magazzini e i punti vendita Braccialini acquisterà energia rinnovabile proveniente dal parco eolico Repower di Corleto Perticara in Basilicata. Non solo, l’accordo prevede anche che Repower fornirà all’azienda una serie di veicoli elettrici e una colonnina per la loro ricarica: dalle biciclette elettriche a disposizione dei dipendenti che ne vorranno fare uso per i trasferimenti casa-lavoro ai veicoli in dotazione alla logistica per le consegne in città, alle auto di rappresentanza a servizio dei clienti.

L’adesione al programma Verde Dentro non è che l’ultima delle scelte eco-sostenibili che Braccialini ha fatto negli ultimi anni, prima tra tutti la ri-progettazione della sede fiorentina (nella foto) in chiave di stabilimento-giardino improntato alla massima riduzione dell’impatto ambientale e all’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili.