© GettyImages

Una premessa va fatta: tra il 2010 e il 2011 il mercato dell’auto elettrica è decuplicato. Se infatti nel primo semestre dello scorso anno le vetture elettrice vendute in Europa erano solo 507, tra gennaio e giugno 2011 si sono registrate 5.222 vendite. Un risultato incoraggiante che, però, non può certo essere paragonato alle oltre 7 milioni di auto non elettriche immatricolate nello stesso periodo dell’anno.
I dati, contenuti nell’analisi della società inglese Jato, mostrano un settore che stenta a decollare. E non è un problema di incentivi: se è vero che in Italia con 1.200 euro di incentivi si sono vendute solo 103 auto elettriche nel primo semestre dell’anno, in Danimarca incentivi fino a 20,588 euro non hanno smosso il mercato, fermo a 283 immatricolazioni.

 

*Gli Additional markets includono Croazia, Estonia, Finlandia, Ungheria, Lussemburgo, Serbia, Slovacchia e Slovenia