Università, due terzi delle migliori sono in Italia

Siamo abituati a vedere il lato negativo di ogni cosa e a lamentarci per qualsiasi mancanza. Ma l’Italia è fatta anche di eccellenze e offre moltissime opportunità. A partire da quelle riservate ai suoi studenti. Secondo il QS world rankings by subjects, la classifica mondiale degli studi universitari per aree e discipline, infatti, fra i primi 50 atenei al mondo, ben 34 sono italiani. Le nostre punte di diamante? Innanzitutto La Sapienza di Roma, che è la regina indiscussa a livello globale per gli Studi classici e la Storia antica. Inoltre, è 11esima in Archeologia e rispetto all’anno precedente vanta cinque discipline in più fra le prime 100. L’ateneo della capitale è il quinto in assoluto per qualità, a pari merito con altri diciotto. Inoltre, è il primo in Italia per dimensioni. L’altra nostra eccellenza è il Politecnico di Milano, che si piazza tra i migliori dieci in tre discipline: sesto in Arte & Design, settimo in Ingegneria civile e in Ingegneria meccanica, e 11cesimo in Architettura. Molto bene anche l’Università di Bologna, che in quattro materie è la migliore nel panorama italiano: Arte e studi umanistici, Lingue moderne, Scienze agro-forestali e Odontoiatria. Ottime performance anche per l’Università di Padova.

L’Italia è il Paese delle università

Gli studenti italiani, comunque, non hanno che l’imbarazzo della scelta: siamo il settimo Paese al mondo per numero di università e il quarto europeo, dietro solo a Regno Unito, Germania e Francia. E vantiamo 44 atenei di eccellenza in 48 discipline. «Questa edizione rivela una fotografia positiva per l’eccellenza accademica Italiana. Il trend è degno di nota, specialmente se consideriamo la feroce competitività globale. Questo risultato incoraggiante deve tenere conto di una sfida: la fuga di cervelli. I laureati italiani sono tenuti in alta considerazione dai recruiter internazionali e la loro propensione ad assumerli è elevata, la preparazione dei vostri studenti è competitiva» ha commentato Ben Sowter, responsabile della ricerca e analisi di Qs .
Al di fuori dell’Italia, una delle università migliori al mondo è Berkeley, la University of California, prima in assoluto per le Scienze ambientali. La UCL (University College London), invece, è una delle università più multidisciplinari, ma eccelle soprattutto per la Pedagogia. Altro ateneo di altissimo livello è lo Swiss Federal Institute of Technology (ETH), a Zurigo, primo per Scienze marine. L’University of Southern California di Los Angeles è il meglio per chi vuole studiare Comunicazione e media, mentre il Royal College of Art di Londra per chi ama l’Arte e il design.