Rock Icon: con i Rolling Stones nasce il nuovo supplemento di Business People

È nato Rock Icon , il nuovo supplemento di Business People , il magazine rivolto ai manager e agli imprenditori del nostro Paese. In questo primo numero un'imperdibile monografia dedicata ai Rolling Stones, la band che proprio in questi giorni sta festeggiando con un tour mondiale i suoi 60 anni di attività; il ritorno in Italia coincide con l’atteso concerto che si terrà allo stadio San Siro di Milano il prossimo 21 giugno, per un evento già destinato a entrare nella storia.

Per celebrare questo strepitoso appuntamento, Duesse Communication ha firmato un’edizione speciale ricca di testi e di oltre 200 immagini dei momenti più significativi della storia di Jagger & Company, tra vita pubblica e privata, dai primi anni nella spumeggiante Londra alle tournée faraoniche in giro per il mondo. Una cavalcata – tutta da sfogliare – tra i concerti e le canzoni, ma anche i look e gli eccessi che hanno segnato la nostra epoca e non solo, lungo oltre mezzo secolo di storia. In più di 100 pagine, Rock Icon  ripercorre le gesta del gruppo più celebrato e longevo della storia del rock, sensazionale dal punto di vista artistico e impeccabile da quello commerciale. Una band che è diventata un brand, con tanto di marchio inconfondibile: la loro “linguaccia” rossa disegnata da John Pasche è infatti un logo riconoscibile come quelli di Coca Cola, McDonald’s o Apple. 

SCARICA ROCK ICON  DA APP STORE - GOOGLE PLAY

Gli Stones sono innanzitutto un fenomeno musicale miracoloso, ma anche un modello di business formidabile, che risponde a una delle più elementari regole del commercio, come ha candidamente ammesso lo stesso Jagger, che non a caso ha studiato alla London School of Economics: «Se c’è la domanda, noi provvederemo all’offerta». E così, disco dopo disco, concerto dopo concerto, tournée dopo tournée, le “pietre rotolanti” sono arrivate al 2022, a festeggiare un traguardo che nessuna formazione rock prima di loro è mai riuscita a raggiungere: sessant’anni di una luminosa carriera che Rock Icon  ricostruisce attraverso tre lunghi articoli, una classifica dei 60 brani iconici e delle relative migliori performance dal vivo, ma anche una selezione di film, documentari, concerti live e serie Tv dalle principali piattaforme streaming. Scopriamo così i primi passi nel mondo della musica con le esibizioni nei locali della capitale inglese, il rapporto con gli amici-rivali Beatles, le tormentate vite sentimentali, le dipendenze da ogni tipo di droga, i problemi con la giustizia e con il fisco, ma anche la loro capacità di essere sempre “avanti” e di andare sempre “oltre”, come scrive su Rock Icon  Vito Sinopoli, amministratore unico di Duesse Communication: «Sono sempre stati in grado di leggere il momento, il tempo presente di ogni epoca, a partire dalla Swinging London degli anni Sessanta e dalle barricate studentesche del sessantotto; sempre in grado di fiutare il sentire comune dei giovani e questo in ogni frangente, non solo all’inizio, quando giovani lo erano anche loro». 

Sono la rock’n’roll band per eccellenza, ne incarnano tutti i presupposti, per definizione e per intima vocazione: passione e adrenalina, trasgressione, emancipazione sessuale e anticonformismo allo stato puro. Per un lungo periodo hanno rappresentato l’“avanguardia” e oggi sono diventati un’icona, la band con cui si identificano e si differenziano tutte le altre; è incredibile notare l’influenza che ancora esercitano sulle nuove generazioni di musicisti (Måneskin compresi), la fedeltà assoluta dei fan e l’eleganza dei loro outfit da cui la moda ancora oggi trae ispirazione, come dimostrano le lunghe sequenze di fotografie che impreziosiscono il primo numero di Rock Icon .

Rock Icon  è disponibile in edicola al prezzo di 9,90 euro. Il supplemento è acquistabile anche in digitale al prezzo di 4,99 euro.