Michelle Obama si racconta su Business People di aprile

«Non bisogna farsi guidare dalla paura, perché la paura è ciò che ci impedisce di crescere. Per quanto mi riguarda ho avuto l’opportunità di “sperimentare la paura”, di comprendere che lasciarmi alle spalle qualcosa per passare ad altro non è così terrificante, anzi è illuminante, ti apre gli occhi, ti rinnova». È solo una delle confessioni che Michelle Obama fa nella lunga intervista pubblicata sul numero di aprile di Business People , in edicola dal 2 aprile. L’ex first lady, protagonista della cover story di questo mese, offre la sua personale ricetta per superare gli ostacoli, nella vita come sul lavoro. Si racconta con sincerità affrontando gli aspetti più difficili della sua giovinezza e degli anni trascorsi alla casa bianca, senza per questo tralasciare di dare un messaggio di speranza e di incoraggiamento. «Perché nella vita c’è sempre qualcuno che ha un’opinione positiva su di te, sfido tutti a trovarlo. Qualcuno c’è».

Un futuro tra tecnologia ed emozioni

Ma Business People  di aprile è molto di più. Oltre ad arrivare in edicola con due allegati, uno dedicato agli investimenti che seguono i megatrend dell’economia mondiale e la sostenibilità, l’altro al mondo della cucina, dedica spazio a un approfondimento sul tanto discusso 5G: a che punto siamo? Cosa dobbiamo davvero aspettarci? Come cambierà i vari settori produttivi? Sono tutte domande cui cerchiamo di dare risposte. Si va poi alla scoperta della nuova figura del Chief Experience Officer, divenuta centrale per le strategie di marketing dei brand di tutto i settori, lusso in primis. E sul fronte dei protagonisti, da non perdere la carrellata di figli d’arte riusciti nell’ardua impresa di non sfigurare di fianco a genitori alquanto ingombranti: da Alberto Angela a Nicola Maccanico, da Francois-Henri Pinault a Claudio Del Vecchio (e molti altri).Sempre in tema di investimenti, segnaliamo poi l’indagine di Manageritalia condotta da Astraricerche in esclusiva per Business People, che fa il punto su cosa di aspettano i dirigenti italiani da chi ha in gestione i loro soldi.

Spazio al divertimento

Non manca, infine, il consueto spazio dedicato al tempo libero e alle passioni. In questo numero ripercorriamo la storia e l’evoluzione di Batman in occasione dei suoi primi 80 anni, ma parliamo anche di bowling e del Museo della seta di Como. E poi, ancora, di viaggi, design, motori, libri spettacoli, tecnologia…