Huawei semina talenti nell’Ict: riparte “Seeds for the Future”

Foto da Pixabay 

Riparte – con nuove modalità, causa pandemia – il programma annuale di formazione Seeds for the Future , iniziativa promossa dalla multinazionale Huawei e dedicata a 50 studenti italiani del settore Ict. Giunto alla settima edizione, Seeds for the Future ha l’obiettivo di promuovere il merito e l’eccellenza tra i giovani del settore, focalizzandosi non solo sugli aspetti formativi ma anche sull’applicazione concreta nel mondo industriale.

Quest’anno il programma, che soleva svolgersi presso il quartier generale dell’azienda in Cina, si propone con nuove modalità che meglio rispondono alle circostanze attuali venutesi a creare a seguito dell’epidemia di Covid-19. Nell’intento di assicurare continuità al programma, Huawei ha progettato una versione online del training aperto a 50 studenti iscritti a una facoltà italiana di Ingegneria delle Telecomunicazioni, Informatica, Elettronica o Matematica. La prima parte del programma, aperta a 50 studenti, si svolgerà dal 2 al 6 novembre su una piattaforma dedicata alla quale i giovani selezionati potranno accedere previa registrazione. La seconda parte del training sarà invece riservata a 10 dei 50 studenti selezionati e si svolgerà in presenza dal 9 al 13 novembre presso i centri di eccellenza di Huawei a Milano. Per iscriversi c’è tempo fino al 5 ottobre. Maggiori info su: seedsforthefutureitalia.it