Matrimonio di Harry e Meghan: un business da un miliardo di sterline

© Getty Images

Manca meno di un mese a quello che si annunzia come il matrimonio più glamour dell’anno, quello fra il principe Harry e Meghan Markle. Un evento atteso con ansia non solo dai sudditi inglesi e dagli amanti del gossip di tutto il mondo, ma anche dagli esperti di finanza. Secondo gli analisti, infatti, il royal wedding genererà un business da un miliardo di sterline. Il contributo più elevato sarà quello del turismo: secondo le stime, gli arrivi di curiosi e appassionati, specialmente dagli Stati Uniti, genereranno un indotto di 300 milioni. Del resto, la famiglia reale richiama sempre un numero elevato di seguaci. Basti pensare che quando Kate e William si trasferirono nell’isola di Anglesey, dove si trova la base Raf nella quale era impegnato il principe, le visite in quel posto fino ad allora quasi sconosciuto aumentarono del 30%. Solo nel 2017 la monarchia ha contribuito al Pil del Regno Unito con 1,766 miliardi di sterline: ebbene, la prima voce è stata proprio il turismo, con 550 milioni.

Tutti pazzi per Harry e Meghan

Ma perché c’è così tanta attesa attorno al royal wedding dell’anno? Perché gli inglesi, e non solo, adorano la monarchia e i suoi nuovi esponenti. Lo dimostra il fatto che se nel 2012 il valore della casa reale britannica era stimato in 44 miliardi di sterline, nel 2017 era aumentato a 67,5 miliardi di sterline. Merito anche dell’arrivo di Kate e, recentemente, di Meghan. Il matrimonio di Kate e William ha significato una crescita dell’e-commerce e dei social e un boom del “guardaroba reale”. In questi anni, infatti, vestiti, accessori, borse, cappellini indossati da Kate sono stati venduti a migliaia di donne decise a copiare il suo look, generando incassi altissimi. E lo stesso sta succedendo ora anche con Meghan.