Fremantle punta sull’Italia: accordo con gli studios di Cinecittà

Un tassello importante per il rilancio internazionale è stato siglato da Cinecittà, che con Fremantle ha appena annunciato un accordo quadro per l’affitto continuativo di sei teatri di posa degli storici Studios romani. Fremantle è uno dei principali produttori di intrattenimento, film, serie tv e documentari al mondo; in Italia opera in particolare nel segmento dell’intrattenimento e dei documentari con Fremantle Italia e in quello delle serie tv e dei film con Wildside e The Apartment, che ha recentemente prodotto È Stata La Mano Di Dio , recentemente nominato ai prossimi Premi Oscar.

L’accordo, della durata di cinque anni, conferma la scelta di Fremantle di scommettere sull’Italia, come il Paese in cui realizzare alcune delle sue produzioni internazionali più prestigiose. Allo stesso tempo, l’accordo con un gruppo importante come Fremantle si inserisce nel più ampio Piano Industriale di Cinecittà, un hub iconico riconosciuto in tutto il mondo, che torna a essere punto di riferimento per le produzioni audiovisive nazionali e internazionali. “L’accordo con Fremantle ha forte valore strategico per Cinecittà”, sottolinea l’a.d. Nicola Maccanico. “Conferma la capacità del nostro hub produttivo di svolgere un ruolo rilevante nel nuovo mercato mondiale dell’audiovisivo e determina la costruzione dì una partnership strutturata con un grande produttore internazionale caratterizzato da un solido rapporto con l’eco sistema produttivo italiano”

Accanto all’affitto dei teatri di posa, l’accordo prevede l’uso di locali accessori, sartorie, attrezzerie e la possibilità di utilizzo della post-produzione digitale e dello sviluppo del 35mm e 16mm.

“I talenti italiani e internazionali che lavorano con Fremantle hanno bisogno di un luogo dove realizzare le loro idee, i loro progetti”, commenta il Group Coo e Ceo Europeo di Fremantle, Andrea Scrosati. “Cinecittà, per la sua storia, per i progetti di innovazione e di crescita che sono stati annunciati, ma soprattutto per la straordinaria professionalità delle sue maestranze, è il luogo perfetto per questo. Siamo particolarmente felici di questo accordo che ci permetterà di realizzare in Italia ancora più serie tv, film e programmi di quello che già stiamo facendo, e di farlo con quel  livello di eccellenza che per noi è sempre fondamentale”.