Lake Arena, Expo 2015 di Milano

Una delle strutture che saranno costruite nel sito espositivo è la Lake Arena, uno spazio pensato per ospitare installazioni artistiche ed eventi

Salgono a 77 le nazioni che parteciperanno all’Expo 2015 di Milano. Ieri, martedì 27 marzo, il Giappone ha sciolto le riserve e ha confermato la sua presenza alla prossima Esposizione Universale che avrà come tema Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita  con lo scopo di promuovere i cibi e la cultura alimentare giapponese. Ad anticiparlo il ministro dell'Agricoltura Michihiko Kano; la svolta di Tokyo è maturata proprio in occasione della visita di quattro giorni nel Sol Levante del presidente del Consiglio, Mario Monti. Il ministero del Commercio estero giapponese organizzerà lo stand espositivo alla manifestazione che si terrà dal primo maggio al 31 ottobre 2015, in collaborazione con il ministero dell'Agricoltura e quello dell'Economia e Industria.

I Paesi che fino ad ora hanno aderito, oltre all'Italia e all'Onu, sono: Svizzera, Montenegro, Azerbaijan, Turchia, Romania, San Marino, Egitto, Perù, Russia, Uruguay, Togo, Germania, Guatemala, Cambogia, Honduras, Mauritania, Slovenia, Principato di Monaco, Uzbekistan, Spagna, Albania, Israele, Kuwait, Colombia, Armenia, Siria, Iran, Gabon, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Mongolia, India, Georgia, Bolivia, Santa Lucia, Lettonia, Tunisia, Argentina, Lituania, Congo, Ucraina, Bielorussia, Kazakhstan, Sri Lanka, Mali, Algeria, Dominica, Belgio, Repubblica di Palau, Micronesia, Ecuador, Cina, Cile, Emirati Arabi Uniti, Mozambico, Bangladesh, Repubblica Dominicana, Moldova, Nepal, Qatar, Thailandia, Libano, Slovacchia, Tagikistan, Francia, Guinea Bissau, Oman, Corea del Sud e Kirghizistan, Pakistan, Vietnam, Saint Vincent and the Grenadines, Haiti e Giappone.