Casa: è di proprietà per tre famiglie su quattro

Gli italiani continuano a non amare molto l’affitto. Ben tre famiglie su quattro, infatti, possiedono una casa di proprietà. Il sesso maschile è in vantaggio su quello femminile in termini di volume, ma non di valore: sebbene il numero dei proprietari uomini sia maggiore di quello delle proprietarie donne, queste ultime dispongono di abitazioni più costose. È la fotografia scattata dal rapporto biennale sul patrimonio italiano realizzato dall’Agenzia delle Entrate e dal dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia riferito al 2016, da cui emerge anche che nell’82,5% dei casi i proprietari sono lavoratori dipendenti e pensionati. Complessivamente, il patrimonio abitativo italiano è pari a 6.004,4 miliardi di euro: poco meno del 50% del valore residenziale nazionale è localizzato nell’area settentrionale, mentre il restante 50% è diviso tra centro, sud e isole. A livello regionale, la Lombardia vanta il valore del patrimonio immobiliare residenziale più alto (1.006,2 miliardi), seguita dal Lazio (761,8 miliardi), con un valore medio di 1.385 euro al metro quadro.