Ecco quali sono le 10 famiglie più ricche del mondo

Se per quanto riguarda gli amici abbiamo ampia possibilità di scelta, in merito alla famiglia siamo sicuramente più limitati: non possiamo fare altro che tenerci quella che abbiamo, eventualmente allentando i rapporti in caso di problemi. E, in questo, alcuni sono decisamente più fortunati di altri. C’è chi si trova in eredità parenti serpenti, chi parenti squattrinati e chi parenti d’oro, in tutti i sensi. E non deve far altro che vivere di rendita o quasi. Come gli appartenenti alle dinastie più ricche del mondo. Quali sono? Secondo la classifica che Bloomberg ha stilato sulla base del Bloomberg billionaires index e dei dati delle 500 persone più ricche del mondo, il primo posto spetta ai Walton, i proprietari del colosso Walmart, il più grande rivenditore al mondo per fatturato, che vantano un patrimonio immenso: 151,5 miliardi di dollari. Seguono i Koch, delle Koch Industries, società industriale americana leader nel settore del petrolio, distaccati a 98,7 miliardi. Medaglia di bronzo ai Mars, proprietari dell’omonima azienda di cioccolato, pasticceria e animali domestici, che ha permesso loro di accumulare un tesoro da 89,7 miliardi. 

 

Le altre sette famiglie più ricche del mondo

Ecco quali sono le altre sette dinastie che completano la top ten.

4. Van Damme, De Spoelberch, De Mevius, che raggiungono quota 54,1 miliardi, grazie alla loro azienda, la belga Anheuser- Busch Inbev, leader nel settore delle bevande.

5. Dumas, giganti della moda di lusso grazie all’azienda Hermes. Hanno un patrimonio di 49,2 miliardi.

6. Wertheimer, a capo di Chanel. La famiglia oggi “vale” 45,6 miliardi.

7. Ambani, con 43,4 miliardi. Proprietari di Reliance industries, società industriale indiana, che possiede il più grande complesso mondiale di raffinazione del petrolio.

8. Quandt, i proprietari della Bmw, che hanno un patrimonio di 42,7 miliardi.

9. Cargill Macmillan, con 42,3 miliardi di dollari. Detengono il controllo del gigante agricolo fondato nel 1865 da William W. Cargill, nel Minnesota.

10. Boehringer Von Baumbachs, ancora proprietari dell’industria parafarmeceutica fondata nel 1885 da Albert Boehringe, che negli anni hanno accumulato un “tesoretto” da 42,2 miliardi di dollari.