Marco Nocivelli confermato presidente di Anima

Durante l’elezione del consiglio direttivo di Anima, la federazione delle associazioni nazionali dell'industria meccanica varia ed affine, è stato confermato nel suo ruolo MarcoNocivelli, presidente della federazione dal 2019. L’incarico sarà assunto a marzo 2023, allo scadere di quello attuale, e avrà durata biennale in relazione all’eccezionalità del periodo pandemico coinciso con il primo mandato, che ha bloccato temporaneamente molti tavoli di lavoro. Riconfermati anche i vicepresidenti Pietro Almici, con delega ai Rapporti economici, Bruno Fierro all’Internazionalizzazione, Alberto Montanini per le Politiche industriali e Roberto Saccone con delega alle Relazioni esterne.

Classe 1966, Nocivelli ha iniziato la sua carriera lavorativa in Andersen Consulting (oggi Accenture). Dopo un’esperienza lavorativa in Francia, ha cominciato a dedicarsi all’azienda di famiglia Epta, gruppo multinazionale specializzato nella refrigerazione commerciale di cui è diventata amministratore delegato nel 2011. Dopo avere ricoperto il ruolo di vicepresidente con delega ai rapporti economici, nel 2019 viene eletto presidente di Anima Confindustria e il 2 giugno 2020, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo insignisce dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro.