Due nuove direzioni generali in Eni

© MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images

Novità organizzative in casa Eni. Nascono le nuove direzioni generali Natural Resources ed Energy Evolution, guidate rispettivamente da Alessandro Puliti e Massimo Mondazzi. Il nuovo assetto è mirato all’implementazione della strategia annunciata lo scorso febbraio che traccia l’evoluzione dei business della società nei prossimi 30 anni.

La prima direzione valorizzerà il portafoglio upstream oil&gas con l'obiettivo di ridurre la sua impronta carbonica attraverso una forte azione di efficienza energetica e all'espansione della componente gas, di cui curerà anche la commercializzazione all'ingrosso. Inoltre focalizzerà la sua azione sullo sviluppo di progetti di cattura e compensazione di  emissioni di CO2. Nella direzione generale confluiranno le attività di esplorazione, sviluppo e produzione oil&gas, quelle relative alla commercializzazione del gas all'ingrosso via gasdotto e LNG, i progetti di conservazione delle foreste, di stoccaggio della CO2 e la sostenibilità che manterrà la sua trasversalità su tutte le attività aziendali. La società Enirewind, rimanendo tale, sarà consolidata nella direzione.

La direzione generale Energy Evolution curerà invece l'evoluzione dei business di generazione, trasformazione e vendita di prodotti fossili bio, blue e green. In particolare si occuperà della crescita della generazione elettrica rinnovabile e del bio-metano, coordinerà l'evoluzione bio e circolare del sistema di raffinazione e della chimica e svilupperà ulteriormente il portafoglio retail di Eni fornendo prodotti sempre più decarbonizzati per la mobilità, il consumo domestico e delle piccole imprese. Nella direzione confluiranno i business della generazione di energia elettrica da gas e da fonti rinnovabili, della raffinazione, della chimica, del retail gas&power e del markeing per la mobilità. Le società Versalis ed Eni gas e luce, rimanendo tali, saranno consolidate nella direzione.

Infine, per quanto concerne le strutture centrali, è stata anche costituita la nuova unità Tchnology, R&D, Digital.