Disney: Bob Iger torna Ceo

Bob Iger (© Getty Images)

Novità al vertice di The Walt Disney Company. Attraverso una nota, la multinazionale americana a annunciato il ritorno di Bob Iger nel ruolo di Chief Executive Officer, subentrando a Bob Chapek che lo aveva sostituito nel febbraio 2020. “Ringraziamo Bob Chapek per il servizio reso alla Disney nel corso della sua lunga carriera, compresa la guida dell’azienda attraverso le sfide senza precedenti della pandemia”, ha commentato Susan Arnold, presidente del Consiglio di Amministrazione di Disney. “Il Cda è giunto alla conclusione che, mentre la Disney si accinge ad affrontare un periodo sempre più complesso di trasformazione del settore, Bob Iger si trova in una posizione unica per guidare la società in questo periodo cruciale”. 

L’uscita di scena di Chapek arriva sulla scia di una relazione sugli utili del terzo trimestre che hanno preoccupato Wall Street, in quanto la spesa per i contenuti e il marketing delle piattaforme direct-to-consumer di Disney ha raggiunto il picco previsto di 1,5 miliardi di dollari nel 2022. Anche se in precedenza l’azienda aveva previsto per Wall Street perdite di tale entità, e nonostante Disney+ abbia registrato una crescita degli abbonati nel trimestre, i numeri dell’ultimo bilancio hanno fatto calare le azioni al di sotto della soglia dei 100 dollari, ovvero a 90 dollari, il 9 novembre.

“Sono estremamente ottimista per il futuro di questa grande azienda e sono entusiasta che il Cda mi abbia chiesto di tornare a ricoprire il ruolo di Ceo”, ha commentato Iger. “Disney e i suoi incomparabili marchi e franchise occupano un posto speciale nel cuore di tante persone in tutto il mondo, soprattutto nel cuore dei nostri dipendenti, la cui dedizione a questa azienda e alla sua missione è fonte di ispirazione. Sono profondamente onorato che mi sia stato chiesto di guidare ancora una volta questo straordinario team, con una chiara missione incentrata sull’eccellenza creativa per ispirare le generazioni attraverso uno storytelling audace e senza rivali”.