© Staatliche Museen zu Berlin, Museum Europäischer Kulturen/Ute Franz-Scarciglia

Dopo due anni di intenso rinnovamento, il Museo delle Culture Europee di Berlino ha riaperto i battenti nel quartiere Dahlem. L’esposizione temporanea sugli studi dell’arte visiva realizzati nel XIX secolo pone l’attenzione sugli incontri tra culture diverse e la voglia di sperimentazione che colse artisti e uomini di scienza durante i loro viaggi. Lo testimoniano, ad esempio, i dipinti ad olio e le miniature del pittore berlinese Wilhelm Kiesewetter, che trascorse 14 anni tra i Paesi del Nord e dell’Est Europa, a metà Ottocento.

Esplorazioni in Europa. Studi Visivi nel 19° secolo
Museo Dahlem, Berlino
Fino all’8 aprile

www.smb.museum