©GettyImages

Un nuovo album e un grande tour degli stadi, è questa la promessa che Vasco Rossi ha appena fatto a tutti i suoi fan. Già fissata la data di uscita del disco, il prossimo 29 marzo. 12 pezzi inediti, “come sempre pezzi di vita” per un album che lo stesso Vasco preannuncia “ricco di contenuti e di sorprese, anche musicalmente”. L’attesa per il nuovo lavoro cresce e Vasco decide di regalarci alcune anticipazioni circa il nuovo lavoro. Svelate alcune frasi di due delle sue nuove canzoni: “Il manifesto fu-turista della nuova umanità” e “L’aquilone”.

Il manifesto fu-turista della nuova umanità

Sarà difficile
Non fare degli errori
Senza l’aiuto di
Di potenze Superiori
Ho fatto un patto sai
Con le mie emozioni
Le lascio vivere
E loro non mi fanno fuori

L’aquilone

Sarà difficile
Non fare degli errori
Senza l’aiuto di
Di potenze Superiori
Ho fatto un patto sai
Con le mie emozioni
Le lascio vivere
E loro non mi fanno fuori

Se la prima traccia parla in maniera ironica della condizione dell’uomo nel 21esimo secolo, che deve contare soprattutto su se stesso e non può più invocare “l’aiuto di potenze superiori”; la seconda invece ha una poetica più visionaria e parla delle illusioni che aiutano a vivere e a lasciarsi andare guardando oltre. Due canzoni, che sembrano essere una l’antitesi dell’altra, un assaggio della complessità del nuovo lavoro di Vasco. Se un nuovo disco non fosse sufficiente, a tutti i suoi fan Vasco promette che, dopo le 48 date europee in arene e spazi al chiuso tra il 2009 e il 2010, il 2011 sarà “l’anno degli stadi”. Un grande tour quindi, di cui Vasco promette presto il calendario ufficiale.