Volete fare un regalo originale? Comprate un’isola privata

Volete fare un regalo originale, che non sia il classico gioiello, oggetto di valore o cena a sorpresa? Allora valutate l’idea di donare un’isola. I Vip insegnano: possedere un pezzetto di terra sperduto in mezzo al mare, privato e quasi inaccessibile, è molto cool. È vero che questi angoli di paradiso dalla privacy e dal relax assicurati spesso costano una fortuna, ma cercando attentamente si possono trovare offerte un po’ più accessibili. L’ideale è rivolgersi alle agenzie specializzate, come Private Islands, un’agenzia online che propone oltre 630 isole in vendita in tutto il mondo. La zona con l’offerta maggiore è il centro America, con 230 isole fra cui scegliere. La più grande? Isla Diaz, in Messico, che misura otto chilometri quadrati e mezzo. Chi preferisce optare per luoghi meno lontani, può scegliere fra le venti – circa - isole “libere” del Mediterraneo, fra cui due perle italiane: Cerboli in Toscana e la Marinella in Sardegna. Che però costano parecchio. Più abbordabile la Sleep Cove sulla Hemlow Island, in Nuova Scozia, provincia del Canada orientale: è vero che vanta un clima tutt’altro che stabile, ma ha il vantaggio di costare solo 20 mila dollari. Per chi punta in alto, non c’è nulla di meglio dell’isola di Ko Rang Yai in Tailandia, venduta dall’agenzia Vladi per 142 milioni di euro. Si tratta dell’isola più cara del mondo.