Che popolo di smemorati: molti non riscuotono il biglietto della lotteria

Ci sono persone che vincono alla lotteria, ma poi si dimenticano di riscuotere il premio. Spesso, perché nemmeno si ricordano di aver acquistato il biglietto e, dunque, non controllano i risultati; altre volte perché non sanno più dove hanno messo il coupon o perché l’hanno gettato per sbaglio. In Italia esiste un vero e proprio esercito di “sbadati”. A rivelarlo Agipronews , la prima agenzia di stampa periodica telematica che si occupa del mondo dei giochi a pronostico e delle scommesse, secondo cui dal 2002 a oggi, il totale dei premi non riscossi della Lotteria Italia ammonta a ben 28 milioni di euro. Solo lo scorso anno, gli italiani hanno lasciato nelle casse dello Stato circa 970mila euro che invece sarebbero dovuti andar loro di diritto: 9 premi da 50mila euro e 26 da 20mila euro. 

La vincita alla lotteria non porta sempre bene

Addirittura, c’è chi si è dimenticato di ritirare il primo premio della lotteria: nel 2009, il vincitore ha scordato di intascare 5 milioni di euro, mentre due anni fa qualcuno ha rinunciato involontariamente a 2 milioni di euro. Nulla di paragonabile, comunque, a quanto accaduto negli Stati Uniti, dove nel 2016 nessuno ha mai riscosso un biglietto della lotteria americana SuperLotto Plus che valeva intorno ai 63 milioni di dollari.